Libreria Specializzata in Libri di Montagna e Guide di Viaggio

Unaza fort: l'anello forte

Autore:

Editore: Studiouno

Formato: DVD

Un viaggio in Albania alla ricerca di testimonianze sulla condizione femminile nell'Albania di oggi. La situazione delle donne albanesi descritte nel film porta inevitabilmente a riflettere sul nostro passato e a meglio comprendere le problematiche sociali di intere generazioni di emigranti.
€ 13,00

Disponibile in Pronta Consegna      + info

Se Ordini Ora, Spedizione: Lunedi' 18 Dicembre 2017

Consegna 1-2 giorni lavorativi dalla data di spedizione
(2-3 giorni lavorativi per Isole, Basilicata e Calabria)

Unaza fort: l'anello forte - Copertina

Tratto dal Prodotto

invia per e-mail Invia
Wishlist ordina via fax Ordina off-line
A chi si Rivolge Per tutti. Un film sulla condizione femminile in Albania
DVD Durata 40 minuti, formato 4:3 letterbox, edizione 2008
Sotto titoli in Italiano per le parti parlate in Albanese

Cerca altri TITOLI SIMILI

Stesso Genere Cultura del Territorio, Film - DVD
Area Geografica Albania
Unaza fort: l'anello forte

L'autrice, Marzia Pellegrino, sull'onda delle emozioni provate nella recente lettura de 'L'anello forte' di Nuto Revelli e attratta dalle storie tutte al femminile raccontate dall'amica Neta in riferimento alle coetanee della sua terra d'origine, l'Albania, decide di accompagnarla a Staike, suo villaggio natale a nord di Scutari.

La situazione odierna delle donne descritte nel film porta inevitabilmente a riflettere sul nostro passato e a meglio comprendere le problematiche sociali di intere generazioni di emigranti.

L'autrice incontra le donne d'Albania con la complicità di Neta che la aiuta nella traduzione delle domande e delle risposte: lunghe interviste dove donne di ogni età si raccontano. Il montaggio alterna le voci rinunciando al pur minimo testo audio creando così una sensazione di coralità esaltata dalla musica originale e dalla chitarra di Luca Allievi.

Storie di ieri attraverso l'attualità dell'oggi: questa in estrema sintesi la descrizione del documentario, in una dimensione femminile che ritorna anche nella modalità produttiva del film: le riprese sono realizzate dalla stessa autrice e regista, impegnata nelle varie location insieme ai propri figli, come a sottolineare una volta di più la difficile gestione dell'equilibrio tra lavoro e famiglia.

'Ho ritrovato in 'Unaza fort' gli stessi volti, le stesse voci, le stesse storie - quasi vorrei dire le stesse espressioni - che mio padre aveva registrato nelle valli e nelle colline povere del cuneese quando scrisse 'L’ane11o forte'. Questo ci dice quanto vicine e tenaci siano, in realtà, le vicende del mondo contadino, al di là dei confini.' Marco Revelli

Quanto riportato non rappresenta documentazione specifica del prodotto ed Ecstore snc non ne e' responsabile per l'utilizzo da parte di terzi